Coaching per manager

E possibile trarre vantaggio dal coaching anche senza essere specializzati e continuando a fare il proprio lavoro?
Si, si tratta di acquisire famigliarità con i principi base del coaching e per applicare alcuni dei segreti del mestiere nei rapporti interpersonali – con capi, colleghi, collaboratori, fornitori, clienti, stakeholders… – in modo da suscitare motivazione, coinvolgimento, responsabilizzazione; saper individuare le peculiarità dei collaboratori, i punti di forza a cui affidarsi e le aree di miglioramento su cui lavorare. Dall’efficacia delle relazioni dipendono la produttività e la qualità delle azioni, dei prodotti, dei servizi, del business.

La scuola Growbp lavora per questo: potenziare l’efficacia relazionale in quanto strumento di sviluppo del business e dell’azienda. E per questo ha elaborato “Professional Coach per Manager”, un corso di dieci giornate, articolato in cinque moduli da due giorni ciascuno, dedicato anche alle persone d’azienda che vogliono acquisire le competenze da coach per integrarle nella propria attività quotidana, lavorativa e personale.
E’ un corso rivolto anche a sviluppatori e reponsabili del personale, nonché a coloro i quali hanno la responsabilità e la possibilità di influire sulla cultura aziendale, così da arricchirla con un approccio diffuso orientato al coaching. I principi e gli strumenti del coaching sono efficaci nei più diversi ambiti e con le più variegate applicazioni, possiamo ben dire che da questo corso possono avere beneficio tutti coloro che intendono affrontare un percorso di consapevolezza e di sviluppo personale.

Sono aperte le iscrizioni per la prossima edizione del corso Professional Coach per Manager.
Ascolta una testimonianza di uno dei partecipanti.

Per maggiori informazioni scrivete a info@growbp.it

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>