Essere consapevoli per vincere la paura

L’incertezza, il non conosciuto, il non chiaro sono fattori che quasi sempre sono letti in modo negativo.
O per meglio dire con paura e con timore. Ecco che la paura si rivela essere il denominatore comune.

E’ la paura che ci impedisce di affrontare il “nuovo” il non conosciuto con occhi diversi.

E’ la paura che si traduce in elemento frenante e ci rende faticoso abbandonare vecchie abitudini per allenarne di nuove. Invece può risultare spesso vincente utilizzare dinamiche comportamentali diverse da quelle che siamo abituati a utilizzare, anche se pienamente consapevoli del fatto che non sempre si mostrano efficaci.

Le persone vanno accompagnate, supportate, allenate ad utilizzare nuove modalità comportamentali non in sostituzione di quelle utilizzate sino al momento bensì come modalità complementari in aggiunta.

Ma le modalità comportamentali sono l’effetto dei pensieri e delle emozioni.
I pensieri sono anche il frutto delle conoscenze e competenze, ovvero di tutto ciò di cui ciascuno è consapevole.

Ecco che la Consapevolezza diventa la base del fattore di successo di ciascuno.

Ma quali sono le qualità di una persona di successo? Fondamentalmente due: qualità emotive e qualità intellettuali.
Le qualità intellettuali sono allenate quotidianamente mentre le qualità emotive si esprimono spesso senza che l’individuo ne sia pienamente consapevole.
Ci chiediamo: esiste una modalità che ci consente di esprimere appieno il nostro potenziale? Quali i principali ostacoli?

Il coaching può essere una risposta, una metodologia utile per esprimere potenzialità che tutti noi abbiamo e che, se non ‘allenate’, rischiano di rimanere ‘latenti’.

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>