L’importanza delle relazioni nella gestione del cambiamento

Lo scenario economico-sociale attuale richiede indubbiamente una grande capacità di adattamento a cambiamenti continui e immediati. Tale capacità di adattamento è data dal grado di flessibilità e di responsabilità che i sistemi aziendali e le persone che li governano hanno.

La responsabilità deve essere intesa come respons-able ovvero abilità nel rispondere prontamente agli eventi, situazioni che cambiano, fatti non previsti che accadono.
Le aziende sono fatte dalle persone che operano all’interno del contesto nel rispetto di norme e procedure ma nel rispetto anche delle loro regole personali ed interiori.

Non possiamo prescindere dalla tridimensionalità dell’azienda.

La dimensione Azienda che ha una sua mission e un modo (valori) di operare – più o meno – scritto esplicitato e dichiarato; sicuramente adottato perché “da noi si fa così”.

La seconda dimensione dalla quale non possiamo esimerci è la dimensione del Singolo, ovvero della singola persona che vi lavora nel rispetto del proprio ruolo e funzione adempiendo il proprio lavoro secondo come “lo ritiene più opportuno” (tenuto ovviamente conto delle regole aziendali).

La terza dimensione è quella Interpersonale attraverso la quale le persone, incluso il management, svolgono le funzioni.
Nei momenti di cambiamento si ha incertezza, si ha timore di ciò che possa accadere.

Ecco che le relazioni diventano essenziali.

Le informazioni da veicolare, il modo di veicolare le stesse informazioni e la qualità delle relazioni, il rapporto fiduciario che si è creato sino ad ora diventano i presupposti base essenziali per far si che l’azienda sia flessibile ed immediata nel rispondere al cambiamento.

La Fiducia diventa l’ingrediente base che il management deve creare, mantenere per far sì che le persone permettano il cambiamento richiesto per rispondere velocemente al mercato economico-sociale.

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>