Le top 5 del perché un coach esperto deve avere il coaching breve orientato alla soluzione nella sua cassetta degli attrezzi

 

 

 1) Diversamente da altre metodologie, l’approccio orientato alla soluzione è stato oggetto di diversi studi, che ne hanno convalidato l’efficacia, sia in ambito terapeutico che in ambito di coaching. In particolare, riguardo quest’ultimo, più della metà degli studi inclusi in una recente meta-analisi che ha dimostrato l’efficacia del coaching sono stati condotti utilizzando l’approccio orientato alla soluzione. Il che vuol dire che quando diciamo ai clienti che il coaching funziona, in realtà diciamo che il coaching breve orientato alla soluzione funziona.

 


2)
L’approccio orientato alla soluzione riduce il coaching alla sua essenza — è la versione “lean” del coaching, senza sprechi e dove ogni domanda del coach crea valore aggiunto. Come ha ben detto Antoine de Saint-Exupéry: “la perfezione si ottiene non quando non si ha più nulla da aggiungere, ma quando non si ha più nulla da togliere”.

 

 
3) L’approccio orientato alla soluzione è radicalmente centrato sul cliente. Niente viene aggiunto dal coach, né in termini di categorizzazioni, o interpretazioni o soluzioni pre-confezionate. È un approccio che rispetta in modo totale il cliente e il suo unico modo di vivere, ed in quanto tale è la forma di coaching più coerente con la sempre più spinta individualizzazione resa possibile dalla tecnologia e che caratterizza la società moderna.

 

 
4) L’approccio orientato alla soluzione è veloce. Quando il cliente deve risolvere una situazione in modo rapido od è imperativo create valore in tempi brevi per il cliente, il coaching orientato alla soluzione non ha pari.

 

 
5) L’approccio orientato alla soluzione offre un modo pragmatico ed efficace per introdurre nella sessione di coaching alcuni elementi chiave che la psicologia ha individuato come fattori di efficacia personale e professionale, nonché di benessere, quali, ad esempio: ottimismo; auto-consapevolezza; fiducia in sé.

 

Dr. Paolo Terni, MAPP, PCC

www.linkedin.com/in/paoloterni

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>